FRANCO DAMIANI



FRANCO DAMIANI 328 8983094

“Sempre meritevoli di stima e ammirazione saranno gli artisti che, indipendentemente dagli alti risultati qualitativi delle loro opere, credono in quello che fanno e portano una grande e sincera passione al proprio lavoro.
La pittura di Franco Damiani, autodidatta schietto e genuino che negli anni ha sempre approfondito con coerenza una propria personale formula espressiva, non si impone, né vorrebbe mai farlo, ricorrendo ad un linguaggio sofisticato ed introverso, a quei cerebralismi che sovente disorientano il pubblico, lasciandolo interdetto e dubbioso.
Che, riallacciandosi alla tradizione figurativa, Damiani scelga la realtà come oggetto primo della sua indagine pittorica e, in particolare, la realtà di cui possiede un'esperienza diretta, è cosa fin troppo evidente.
I più suggestivi ed amati scorci della propria città, le ben composte nature morte, i paesaggi saturi di sentimento lirico, costitui¬scono per questo artista un repertorio che non si esauri¬sce mai e che lo tiene lontano dalla tentazio¬ne modernista delle astruserie informali.
Particolari sono i cieli, quasi mai sereni, spesso densi di nuvolaglie, ma sono resi con misura, senza forti contrasti di tono e lasciano intravedere che sotto c'è l'azzurro.

FRANCO DAMIANI FRANCO DAMIANI FRANCO DAMIANI FRANCO DAMIANI

Ogni immagine, pur radicata nella figurazione, risulta espressa sulla tela con capacità di sintesi e con un colore sostanziato in modo da non essere soggetto ad alcun cedimento, un colore pastoso e intriso di luce, dalle tonalità misurate ma, al tempo stesso, forti e vitali.
I dipinti evidenziano la consistenza sintetica di un disegno di forte capacità costruttiva, estremamente fluido e sempre corretto, che appare come elemento base, strutturale.
A maggior ragione il tratto diviene preciso e minuzioso nella rappresentazione di strutture ed elementi architettonici che offrono diversi punti focali e prospettici.
Ciò si avverte particolarmente nel caso di un soggetto assai caro, anche per motivi extra pittorici, all’artista, gli affascinanti interni del “Cisternone” di Pasquale Poccianti a Livorno, laddove l’architettura è monumentale e perfettamente calibrata ed i colori, esaltati dai riflessi sull’acqua e dalla delicatezza delle trasparenze, sono vivi ed animati.
Fedele alla tradizione della pittura figurativa, ma non per questo rinunciando ad essere perfettamente contemporanea e espressione e veicolo di ispirazione profonda, l’arte di Franco Damiani ci viene offerta con immediatezza e amore per la vita, come un invito al dialogo. A noi la gioia di rispondere”.

Stefano Barbieri


 
© 2017 Associazione Culturale Arte a Livorno... e oltre confine