RAFFAELE DE ROSA



RAFFAELE DE ROSA www.derosaraffaele.it
www.artealivorno.it/derosa
raffaelemail@yahoo.it
0586 887323

Raffaele De Rosa ha alle spalle un’importante carriera artistica e ha tenuto numerose mostre personali, partecipando ad esposizioni ,premi di pittura in varie città italiane ed estere e Biennali d'arte.
Segnaliamo alcune di esse: Livorno, Verona, Firenze, Vicenza, Parma, Pisa, Siena, Bologna, Sarzana, Bari, Messina, Lucca, Milano, Genova, Modena, Venezia, Berlino, New York, Copenaghen, Orebro, Stoccolma, Gerusalemme, Parigi, Minsk, Roma.
Hanno scritto di lui: Servolini, Caprile, Portalupi, Gatto, Margonari, Carlesi, Paloscia, Micieli, Venturoli, Forni, Dalla Noce, Levi.
Ricca la bibliografia sull'artista con centinaia di opere pubblicate e decine di recensioni .
E' anche socio del Gruppo Labronico.
RAFFAELE DE ROSA RAFFAELE DE ROSA RAFFAELE DE ROSA RAFFAELE DE ROSA

“Nasce a Podenzana di Aulla (MS) nel 1940, in uno dei suggestivi paesi della Lunigiana, terra incontaminata e brulicante di castelli.
Ed è proprio la Lunigiana a dare inconsciamente il via ad una brillante carriera artistica che ancora oggi non conosce interruzioni e tentennamenti.
Dopo avere intrapreso l’attività pittorica partendo dalle tradizionali vedute paesaggistiche, attraverso una personale evoluzione, arriva ad esprimersi intorno agli anni ’70, con suggestive visioni fantastiche, che si svilupperanno in una serie di “cicli” pittorici diversi.
La sua pittura diventa favola, i personaggi sono simboli, immagini, eroi di mondi sognati e vissuti, nati forse attraverso lo studio approfondito dell’Orlando e della Gerusalemme.
Il racconto di De Rosa sempre immaginario e affascinante, viene bloccato attraverso una grafica attenta e sublime, supportata il più delle volte da maestose architetture.
Storie oniriche, cavalli e cavalieri, miti e leggende, il tutto sotto forma di fotogrammi fissati in un unico racconto.
Una pittura che lascia spazio all’immaginazione attraverso una perfetta sintesi narrativa-evocativa”.

Mauro Barbieri


 
© 2017 Associazione Culturale Arte a Livorno... e oltre confine