N° 4 - 2011



Speciale interamente dedicato alla “Dinastia dei Rontini”, una famiglia di artisti con radici che affondano nell’ottocento.
Questo speciale, sicuramente non esaustivo sull’opera dei cinque Rontini, permette però ai lettori di conoscere alcuni aspetti sconosciuti o leggermente noti al pubblico amante dell’arte, ed entrerà a far parte delle collezioni editoriali che si occupano di arte.
Nel passato , importanti pubblicazioni editoriali e testi critici, hanno permesso di entrare nel mondo pittorico di Ferruccio Rontini, uno dei fondatori nel 1920 del famoso Gruppo Labronico a cui è dedicata a Livorno ( Granai di Villa Mimbelli), una splendida mostra .
A Ferdinando Donzelli, il merito, attraverso la sua collana editoriale (Cappelli editore), di averci fatto conoscere un Ferruccio Rontini fin dai suoi primi approcci artistici.
A Mario Michelucci e Piero Caprile i giusti riconoscimenti per avere espresso liberamente e con professionalità, il giudizio sulla pittura di Giulio Da Vicchio, nella splendida monografia edita da Polistampa di Firenze.
A Gianni Schiavon ,e di nuovo a Mario Michelucci, il plauso per avere focalizzato l’attenzione su un arte, fuori dai classici schemi tradizionali, portata avanti dal giovane Ferruccio Rontini Junior in arte Feron.
Per Alessandro e Augusto Rontini, il discorso critico deve essere legato al periodo storico in cui hanno vissuto.
Il primo, è quello che ha dato il via alla dinastia dei Rontini per quanto riguarda la professione pittorica nella famiglia, mentre il secondo ( padre di Ferruccio Rontini), è assai noto per avere partecipato insieme al fratello Alessandro, con opere grafiche e disegni, alla realizzazione del primo libro di novelle “Bubbole e Panzane “.
Tutti e cinque, hanno lasciato un segno del loro passaggio su questa terra.
Sono entrati nelle collezioni private e pubbliche con le loro opere.
Hanno espresso le loro emozioni attraverso matite o pennelli.
Se oggi, il loro ricordo, e la loro arte sarà ancora più visibile, si devono al profondo amore di Alessandra Rontini, che pur non essendo un artista, ha da sempre avuto un’estrema sensibilità, verso il mondo dell’arte.
Dote questa, probabilmente presente nel DNA dei Rontini. ma sicuramente accresciuta vivendo e respirando quotidianamente gli stati d’animo, le emozioni, le delusioni, e quant’altro avvolgeva i suoi cari.
Scarica Scarica la rivista



NUMERI PRECEDENTI


  •  Novembre 2012
  •   n. 1 - Gennaio-Febbraio 2013
  •  N° 2 - Marzo/Aprile 2012
  •  N° 3 - Luglio/Agosto 2013 - Speciale estate
  •  N° 1 - Gennaio/Febbraio 2012
  •  N° 1-Gennaio 2011
  •  N° 3 - Aprile/Maggio 2010
  •  N° 4 - Settembre/ottobre 2013
  •  N°2 - GIUGNO-LUGLIO-AGOSTO 2015
  •  Speciale estate 2013
  •  N° 2 MARZO-APRILE 2013
  •  N°1 - GENNAIO-FEBBRAIO 2015
  •  N° 1 NOVEMBRE-DICEMBRE 2014
  •  N°3 - 2015
  •  N° 1 GENNAIO FEBBRAIO MARZO 2016
  •  N° 2 GIUGNO LUGLIO AGOSTO 2016
 
© 2017 Associazione Culturale Arte a Livorno... e oltre confine