NEWS / EVENTI



RENATO NATALI 1900-1940 la mostra e il volume

pubblicata lunedì 7 aprile 2014
RENATO NATALI 1900-1940 la mostra e il volume RENATO NATALI
1900-1940 opere scelte
il racconto di un artista e del suo mondo
29 marzo - 3 maggio 2014


Sabato 29 marzo si è tenuta una giornata evento della Galleria d'arte Goldoni di Livorno dedicata al più celebre pittore labronico del Novecento: Renato Natali.
Nato nel 1883, inizia a dipingere da autodidatta e già a vent'anni ottiene i primi riconoscimenti pubblici. La sua prima partecipazione alla Esposizione Internazionale di Venezia è del 1905 e prenderà parte a molte edizioni fino al 1930. Su sollecitazioni esterne si dedica alla grafica e all'incisione e viene invitato a partecipare ad alcune mostre internazionali. Nel 1913 si reca a Parigi dove si trattiene quasi un anno. Per tutti gli anni Venti partecipa a esposizioni nazionali a Roma, Milano, Torino ed è fra i fondatori del Gruppo Labronico. La sua pittura è fatta di colore, di narrazioni potenti di vita vissuta fra le strade popolari e il porto. Marinai, prostitute, gabbrigiane, venditori, suonatori, clown e ballerine, questi i suoi protagonisti prediletti, disposti sul palcoscenico della città di Livorno, dove le quinte sono costituite dai palazzi dell'Ottocento e i riflettori dalle luci del cielo al tramonto o il buio della notte più profonda e oscura. Amato dai livornesi che in ogni casa custodiscono almeno un suo dipinto, oggi è artista di ambito nazionale, ricercato dai collezionisti raffinati della pittura macchiaiola e post-macchiaiola.
La giornata evento è iniziata alle 11.00 presso la Biblioteca Labronica “F.D.Guerrazzi” con la presentazione del volume edito da Pacini Editore e curato da Valentina La Salvia dal titolo RENATO NATALI 1900-1940 opere scelte, il racconto di un artista e del suo mondo. Il volume, ideato e promosso da Massimo Padovani della Galleria d'arte Goldoni, propone una significativa selezione di opere dell'artista livornese all'interno dell'arco temporale certamente più interessante e proficuo del suo lavoro, tra il 1900 e il 1940. Le opere sono state selezionate sulla base di una esperienza più che decennale svolta presso la galleria, all'interno di una serie di collezioni private. In particolare un cospicuo gruppo di dipinti proviene dalla celebre collezione di Ugo Ughi, uno dei più importanti collezionisti di Natali e Giovanni Bartolena: proprietario di alcuni bar cittadini è entrato in contatto con il mondo degli artisti ed ha avuto modo di acquistare e di commissionare loro numerosissime opere di alta qualità.
Corredano il volume tre saggi a cura di Vincenzo Farinella, Valentina La Salvia e Fulvio Venturi che cercano di dare, con voci e spunti differenti, una lettura più ampia e globale di questo artista troppo spesso semplificato e frainteso. Tre visioni che sceverano l'uomo e l'artista nel contesto internazionale in cui vive fra Biennali di Venezia e ricorrenze cittadine, vicino ad Amedeo Modigliani, Oscar Ghiglia, Plinio Nomellini ma anche Dario Nicodemi, Ugo Ojetti e Mario Borgiotti.
Al termine della presentazione l'evento si è spostato in piazza Goldoni all'interno della Galleria d'arte Goldoni (via E.Mayer 45) per l'apertura della mostra che vede esposti molti dei dipinti pubblicati nel volume e alcuni inediti. La mostra prosegue in via Magenta 31/33 dove si conclude l'esposizione.
La mostra sarà visitabile fino al 3 maggio dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00 e il lunedì dalle 16.00 alle 20.00 (domenica e festivi su appuntamento).


Informazioni:
Galleria d'arte Goldoni
0586839547; info@galleriadartegoldoni.it

 



Altre news / eventi


Mario Puccini e il suo tempo Mario Puccini e il suo tempo pubblicata mercoledì 24 maggio 2017 Al Museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli il 25 maggio, l’8 e 15 giugno

Mario Puccini e il suo tempo

Ciclo di conferenze a cura di Umberto Falchini per una rivalutazione critica dell’artista livornese

“Mario Puccini [...]
>>>


 
LINC LINC pubblicata lunedì 15 maggio 2017 15, 17 e 20 maggio
Tre eventi dedicati ai linguaggi del contemporaneo
Nell'ambito di LINC, protagonisti saranno Constance Tenvik, Elisabetta Consonni e Maresuke Okamoto


Un'intensa settimana vede impegnato LINC, piattaforma [...]
>>>


 
CAROLINA Art Design in mostra a Calcinaia CAROLINA Art Design in mostra a Calcinaia pubblicata giovedì 11 maggio 2017 “Quando una torre di fumetti si trasforma “ questo il titolo della mostra della nostra socia CAROLINA ART DESIGN che sarà inaugurata alla Torre degli Upezzinghi di Calcinaia (Pi) sabato 13 maggio 2017.
L’ampio servizio critico , a cura [...]
>>>


 
Marc Sardelli tra storia e passione Marc Sardelli tra storia e passione pubblicata giovedì 11 maggio 2017 Dal 13 maggio fino all’11 giugno ai Granai di Villa Mimbelli
Marc Sardelli tra storia e passione
Uno spaccato antologico della ricca produzione artistica del Maestro livornese. 136 le opere in mostra, tra squarci di Livorno, opere dedicate [...]
>>>


 
Infiniti terrestri dei - Isabella Staino Infiniti terrestri dei - Isabella Staino pubblicata martedì 9 maggio 2017 Questo il titolo della nuova mostra che sarà presentata dalla Galleria Athena di Livorno e che vedrà protagonista l'artista Isabella Staino.
L'inaugurazione avverrà sabato 13 maggio 2017 alle ore 17.00.
L'evento sarà visitabile fino [...]
>>>


 
"Tra Storia e Passione" la mostra antologica di Marc Sardelli pubblicata martedì 9 maggio 2017 Sabato 13 Maggio alle ore 17.00 inaugurazione della mostra antologica del M° Marc Sardelli che si terrà a Livorno dal 13 maggio all'11 giugno 2017 ai Granai di Villa Mimbelli dal titolo "Tra Storia e Passione" seguirà 3 temi:
1 - la città [...]
>>>


 
Infiniti terrestri dei - Isabella Staino Infiniti terrestri dei - Isabella Staino pubblicata martedì 9 maggio 2017 Questo il titolo della nuova mostra che sarà presentata dalla Galleria Athena di Livorno e che vedrà protagonista l'artista Isabella Staino.
L'inaugurazione avverrà sabato 13 maggio 2017 alle ore 17.00.
L'evento sarà visitabile fino [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2017 Associazione Culturale Arte a Livorno... e oltre confine