NEWS / EVENTI



PREMIO ROTONDA 2015 - Le motivazioni dei premi

pubblicata domenica 23 agosto 2015
Premio Rotonda 2015 Città di Livorno - Il primo premio "Mario Borgiotti" (2000 euro offerte dalla figlia Sira Borgiotti), è andato a Ivano Montagnani “autore di grafiche raffinate, dal tratto preciso e elegante che affrontano temi sociali, politici, religiosi, i cui colori accompagnano in una dimensione di ricerca spirituale che richiede una visione attenta e meditata”.
La giuria composta , per l'edizione 2015 da Marco Sisi (regista) Vittorio Guidi( responsabile museo Ugo Guidi ) Lodovico Gierut (critico d’arte e giornalista) e Benvenuto Saba (fotografo e scultore gli ha decretato il premio principale con la seguente motivazione : “nella massima capacità espressiva della tecnica, l'artista riesce a essenzializzare un percorso figurativo che entra nel tempo in modo lineare, esaltando così con professionalità la “base grafica”.
Artista completo, racconta ed interpreta con grande equilibrio sia il paesaggio, sia la figura”.
Il secondo premio (pittura tradizionale) offerto dal Comune di Livorno e consistente in una mostra personale alla Fortezza Nuova di Livorno + contributo di euro 500/00, è andato a Maurizio Pupilli con la seguente motivazione : “l'autore gestisce la tela con toni leggeri e ariosi, fermando con autorevolezza “una luce” che alimenta il pensiero”.
Il secondo premio, sempre offerto dal Comune di Livorno (pittura moderna ed altre espressioni artistiche ) se lo è aggiudicato Luciano Papucci con la seguente motivazione: “il rosso la fa da padrone con grande dinamismo pittorico: il gesto è veloce e meditato, mentre il simbolo parla di sacrificio, di amore e di mistero”.
Il terzo premio (pittura tradizionale) offerto dalla Fondazione Livorno (800 euro) è andato a Diego Magliani con la seguente motivazione : “la figura femminile la fa da padrone in tutte le opere dell'artista sempre prive di orpelli: vanno infatti al dunque con sicurezza e abilità tecnica dando altresì spazio ad un interessante senso lirico”.
Il terzo premio (pittura moderna ed altre espressioni artistiche ) offerto sempre dalla Fondazione Livorno (800 euro), è andato a Marlis Darr con la seguente motivazione : “artista a tutto tondo, ama il colore esaltato attraverso forme materiche: nel tutto domina lo spazio reso con tonalità decise ed armoniche”
 



Altre news / eventi


“Gli Ebrei in Toscana” “Gli Ebrei in Toscana” pubblicata lunedì 27 marzo 2017 Gli Ebrei in Toscana. XX e XXI secolo



Martedì 28 marzo – ore 12

I Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva) – Sala Martini


Dal 30 marzo al 1° maggio i Granai di Villa Mimbelli (via San [...]
>>>


 
Vico Vitri Arte 2017 Vico Vitri Arte 2017" XVI^ edizione pubblicata sabato 25 marzo 2017 Secondo appuntamento nella manifestazione "Vico Vitri Arte 2017" XVI^ edizione, pensando di fare cosa gradita allego locandina-invito di questa interessante mostra fotografica "Choukran: luci e ombre del Maghreb" a cura di Lucia Flosi - Torre [...]
>>>


 
Dialogo Aperto “ Silenzi e assonanze: Dialogo Aperto “ Silenzi e assonanze: pubblicata sabato 25 marzo 2017 Ottone Rosai e il ‘900 in Toscana
Quindici opere di Ottone Rosai prove- nienti da un’importante collezione fiorentina sono la base del nostro Dialogo Aperto, arrivato alla sua quinta edizione.
Ѐ un viaggio attraverso il [...]
>>>


 
Maria Lassnig WOMAN POWER Maria Lassnig WOMAN POWER pubblicata giovedì 23 marzo 2017 Curata da Wolfang Drechsler, la mostra presenta le opere di Maria Lassnig (1919–2014), tra le artiste più significative della seconda metà del XX secolo, precorritrice dell’universo femminista nell’ambito delle arti figurative. Le opere esposte [...]
>>>


 
BRUNO SECCHI - Ritmi espansi BRUNO SECCHI - Ritmi espansi pubblicata giovedì 9 marzo 2017 Galleria d’Arte Athena
Livorno - Via di Franco 17/19 (angolo Via Cairoli)
Tel. e Fax 0586 897096
ha il piacere di presentare

Bruno Secchi
Ritmi espansi

11-25 marzo 2017
inaugurazione sabato 11 marzo [...]
>>>




Altre news / eventi »»


 
© 2017 Associazione Culturale Arte a Livorno... e oltre confine